Dal 3 febbraio negli Stati Uniti sarà disponibile Facebook Paper un aggregatore di news che consetirà agli utenti di creare e leggere notizie, storie e contenuti di qualsiasi genere, adattandosi agli standard dei device mobile.

Paper, inizialmente disponibile solo su dispositivi iOS, rappresenta il primo prodotto dei Creative Labs, che ha come intento principale quello di andare a ridisegnare il News Feed, il flusso di informazioni relativo ai propri contatti, cambiando il modo in cui gli utenti interagiscono tra loro e con le notizie, mettendo a disposizione degli utenti la possibilità di pubblicare testo e foto, avendo un’anteprima di ciò che si sta condividendo il tutto insieme ad una serie di articoli di interesse selezionati direttamente dalla rete dalla redazione di Facebook.

Facebook PaperLa webzine tecnologica americana The Verge definisce il Facebook Paper una reinvenzione dello stesso Facebook, questa nuova app sembra voler cavalcare il successo di Fliboard incorporando alcune delle sue caratteristiche principali facendo leva sull’enorme flusso di aggiornamenti gestiti dalla piattaforma di social networking.

L’applicazione del Facebook Paper sarà suddivisa in sezioni multiple che mostreranno contenuti specifici sulla base degli interessi personali dell’utente che ne fruisce in quel momento, che potrà inoltre scegliere le notizie fra una serie di categorie.

La Facebook Paper sarà dotata di una sezione Ideas che offrirà approfondimenti su eventi, personalità o altro differenti ogni giorno. Tutti i post organizzati in base ad un algoritmo sviluppato da Facebook stesso saranno estrapolati da quelli che quotidianamente vengano già pubblicati sulla piattaforma, anche se inizialmente si era pensato a degli autori che creassero dei post escluvi.

Paper abbandonerà l’interfaccia classica per offrire all’utente una nuova esperienza di navigazione, accompagnandolo nel processo di interazione con dei reminder presenti sulle schermate.

Introducing Paper from Facebook on Vimeo.

La nuova app per il momento sarà disponibile solo per gli utenti americani e per dispositivi iOS per il momento non ci sono informazioni su una possibile diffusione sia in altre aree geografiche che su altri dispositivi.

Stiamo forse iniziando a vedere i primi timidi tentativi di rinnovamento di Facebook che vogliono fronteggiare la possibilità di un fallimento della piattaforma sociale più grande al mondo? Sulla scia del: Facebook chiuderà in assenza di rinnovamento, iniziamo a vedere qualche novità ex-novo e non acquisita da parte di Zuck.

Che ne pensate? Un nuovo flop o una bella e interessante iniziativa che davvero ridisegnerà l’interfaccia dei Feed?