Facebook chiude il suo servizio mail @facebook.com idea fallimentare lanciata 4 anni fa

Quello che non funziona va.. ELIMINATO!! Il must della nostra modernità, se c’è qualcosa che non funziona o che è impopolare, in una realtà che corre veloce come quella in cui viviamo non può sopravvivere a lungo. Ecco perché Facebook chiude il suo servizio mail, una conclusione obbligata quella a cui è giunto il team di Zuckerberg.

A questo punto molti si staranno chiedendo: Cosa?
Appunto, cosa, Facebook chiude il suo servizio mail, un servizio gratuito ma talmente impopolare da essere sconosciuto ai più, e allora facciamo un piccolo passo indietro e spieghiamo di cosa stiamo parlando.

Le mail gratuite di Facebook che fanno acqua da tutte le parti

Le intenzioni con le quali nel 2010 parte il servizio di posta di Facebook erano delle migliori: creare automaticamente delle caselle postali gratuite @facebook.com a partire dal link del proprio profilo facebook, ad esempio per un profilo facebook.com/pincopallino ne derivava una mail pincopallino@facebook.com.

Facebook chiude il suo servizio mail lanciato circa 4 anni fa, ma mai supportato da una vera e prorpia campagna da parte del social, né tanto meno sono state pensante delle interfacce utente che potessero supportarlo, coniugando la possibilità di mettersi in contatto sia con i propri amici che con i contatti presenti in rubrica, lasciando che il servizio fosse lasciato alla deriva.

Dopo 4 anni di insuccessi Facebook chiude il suo servizio mail @facebook.com

Lunedì 24 febbraio il team del social, forte dell’acquisizione di WhatsApp, annuncia la chiusura del proprio servizio di mail.

Un portavoce di Facebook spiega che la prima fase di dismissione delle mail sarà caratterizzata dall’invio agli utenti di una notifica che li informerà  del cambiamento, infatti dal momento dell’eliminazione del servizio tutti i messaggi inviati agli indirizzi @facebook.com verranno inoltrati all’indirizzo email principale dell’ account.

Il portavoce ha detto che la transizione dovrebbe essere completata all’inizio di marzo.

Facebook chiude il suo servizio email e gli utenti?

Quali saranno le conseguenze per gli utenti che si vedranno disattavare l’indirizzo mail e inoltrare eventuali messaggi su quello principale?

Ad un’analisi superficiale ognuno potrebbe rispondere: nulla!! in fondo lo abbiamo detto più volte è stato un servizio fallimentare, che nessuno utilizzava, e allora quale problema potrebbe mai scaturire dalla sua eliminazione?

Ragioniamo sul fatto che, successivamente alla disattivazione del servizio da parte di Facebook, chiunque (e dico chiunque) invierà mail a @facebbok.com verrà inoltrato sul vostro contatto personale (quello definito al momento dell’iscrizione), e questo rappresenta un’occasione irrinunciabile per chi fa Spam, che potranno raccogliere indirizzi mail, inserendoli nelle liste di invio massive spammando a bassissimo costo, e a nulla serviranno le più ostiche impostazioni sulla privacy perché i vostri indirizzi @fb vengono realizzati dall’indirizzo pubblico del vostro profilo.

Per evitare quest’inutile spargimento di sangue possiamo premunirci cambiamo l’indirizzo mail personale e utilizzandone uno secondario, che si va ad aprire di tanto in tanto eliminando tutti i messaggi Spam oppure inserendo in futuro dei filtri antispam per tutte le mail che provengono da Facebook.

E voi avete altre soluzioni?