Brand reputation e diritto all’oblio: è online il nuovo strumento gratuito sviluppato da Lenus Media, agenzia di digital marketing con sede in Italia a Roma e Cava de’ Tirreni, in provincia di Salerno nell’ambito del progetto “Digital Workout”.

Dal successo del libro di Emanuele Pisapia “Digital Workout – Il piano di allenamento per gli imprenditori che vogliono riprendere il controllo della propria azienda” è nata la nuova iniziativa firmata da Lenus Media completamente dedicata alla brand reputation per gli imprenditori.

Brand reputation e diritto all’oblio, ecco lo strumento online gratuito di Lenus Media

“La brand reputation è fondamentale per gli imprenditori. – ha spiegato Pisapia, direttore di Lenus Media ed autore del libro Digital Workout – Una grande relazione inizia da una brillante presentazione. Sei tu a decidere cosa troveranno su di te banche, fornitori e clienti. Abbiamo perciò sviluppato uno strumento online accessibile a tutti che sfrutta l’Intelligenza Artificiale, mettendo a disposizione la propria divisione legale”.

Per utilizzare lo strumento basta collegarsi all’indirizzo https://www.lenus.it/reputazione-online-cancellazione-link-google/ e digitare il proprio nome o le parole che si desidera tutelare. La piattaforma a quel punto restituisce i risultati per aiutare gli utenti ad individuare i link dannosi per la reputazione online. Il team di Lenus Media si occuperà poi della rimozione di notizie false o diffamatorie. Nonché dei contenuti per i quali non è stata fornita l’autorizzazione alla pubblicazione.

Obiettivo: tutelare il diritto all’oblio

L’obiettivo è anche quello di tutelare il diritto all’oblio, ovvero il diritto a essere dimenticati dal web. E’ stato esaminato nella sentenza della Corte di Giustizia Ue del 13.05.14. La quale afferma che esiste il diritto a che il proprio nome non sia associato a un qualche risultato, evento e/o circostanza tramite una ricerca in rete. Questo diritto si traduce, operativamente, in diritto alla cancellazione o alla deindicizzazione del risultato. Anche il recente Regolamento Ue 2016/679, conosciuto come Gdpr, imprime al diritto all’oblio ancora più forza, assegnando alla persona il potere di cancellarsi dal mondo digitale, tanto da potersi definire un diritto alla cancellazione dei propri dati presenti nel web.

Lo strumento online sulla brand reputation è il nuovo step del progetto Digital Workout. Tutto dopo il varo di “Quanto sei digitale”, il test rivoluzionario che permette agli imprenditori di avere un quadro chiaro del livello di digitalizzazione della propria azienda. Una valutazione particolarmente importante nell’ambito della partecipazione ai bandi pubblici e a quelli previsti nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). I risultati saranno presentati in un caso di studio di prossima pubblicazione.